Anche nude non siamo selvaggina disponibile

 

13 gennaio 2016

 Chissà cosa mi succerebbe se andassi tutto nudo con il mio pirillone lasco (?) in una pubblica piazza con un cartello “Anche nudo non sono un cacciatore”…

Mi sembra che le reazioni del femminismo arrabbiato italiano ai fatti di Colonia siano animate da tre pulsioni intime.

  1. sgradevoli esperienze personali,
  2. sindrome di Stoccolma nei confronti dell’Islam aggressivo,
  3. desiderio di bacchettare “comunque” il “maschio italiano”…il berluskonio.

Come nel vecchio adagio (adattato ai tempi nuovi):

Quando torni a casa la sera dai un  ceffone al tuo uomo. Tu non sai perchè…lui sì.

 Le tre pulsioni intime non possono però portare alla conclusione che solo una fragile barriera, un velo, ci differenzia dal Pakistan, dall’Afghanistan attuale, dall’Egitto e dall’Arabia Saudita…

L’ideologia vetero-femminista, per quanto incazzata, non può accecare al punto da far  negare la più elementare incontestabile realtà: l’Italia è diversa dallo Yemen.

Avrà qualche difetto, ma sostanzialmente è diversa…

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...