Ho sbagliato in pieno il mio pronostico sul ballottaggio torinese

Ho sbagliato in pieno il mio pronostico sul ballottaggio torinese.

Avevo dato Fassino vincente. Evidentemente Fassino è stato molto peggio come sindaco di quanto io non abbia percepito. Oppure lo “zoccolo duro” del vecchio PCI torinese “operaista” e intimamente stalinista  non esiste più. Fassino è un “vecchio” truccato da nuovo. Ma il trucco non ha convinto. La grillinesca farfuglieria della Appendino non la ha penalizzata: la stanchezza per  l’establishment Torino-Fiat-PCI l’ha fatta digerire.

La vittoria di Appendino è più una sconfitta di Fassino e il prodotto della “saturazione” alla quale oramai gli italiani sono arrivati nei confronti dell’establishment politico consolidato bene rappresentato dal PCI/PdS/DS/PD che una reale affermazione di un nuovo “manifesto” e di una nuova leadership. La vittoria di Appendino è comunque un fatto positive sia che fallisca come amministratrice sia che abbia successo: il messaggio alla classe dirigente PD è durissimo  i casi sono due: o è la mazzata letale o li costringerà a darsi una profonda riguardata.

Renzi dovrebbe capire il messaggio e liberarsi  rapidamente della sentina reazionaria del PD, esprimere un “progetto” e assumersi una responsabilità ideologica.  Il quotidiano day by day non può sopravvivere a lungo e non è risolvente sui probemi di dimensioine storica. Bisogna collocarsi: questa è la differenza fra un vero partito e un movimento di incazzati congiunturali.

Allo stato attuale la vittoria di Appendino non è una  sconfitta di Renzi, ma lo può diventare.

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ho sbagliato in pieno il mio pronostico sul ballottaggio torinese

  1. Marco Romano ha detto:

    Concordo, una certa parte degli attivisti grillini sarebbero andati benissimo a formare le nuove leve di un PD che avesse voluto davvero rinnovarsi; il Renzi del botto alle europei lo aveva fatto sperare ma le tortuose polemiche interne del suo partito, polemiche vecchie come i loro portatori, lo hanno appannato e hanno impedito il rinnovamento – come si dice – sul territorio

    Marco

    _____

  2. richi ferrero ha detto:

    Fassino e la cultura.
    Torino é malata di casta, Piero ha creduto di essere circondato da fedeli votati alla causa mentre ha allestito un teatrino di amici, sempre loro (il caso Rotella é emblematico), che hanno in mano le redini della cultura occupando postazioni di prima importanza dai Musei alle Fiere ai Saloni permettendo alle Fondazioni di entrare a piedi uniti, con arroganza e ricatti ( …ok allora niente soldi…) nel fare di molte realtà culturali. In un delirio autarchico si é sostituito all’assessore alla cultura decidendo in primis mosse, strategie, accordi, vedi San Pietroburgo, Gare d’Orsai, Gam ecc attivando progetti di facile immagine e facile consumo, non ha lavorato sul territorio. I giovani si sono allontanati. Il caso Rotella ê emblematico. La presidenza della Compagnia a Profumo é un altro scenario che apre a non poche perplessità. In ogni caso, sono certo che la destra, come nelle partite di calcio, si é trovata tra i piedi la palla gol suo malgrado infilandola in rete con il portiere accecato dal sole, senza quell’ordine di scuderia Piero non avrebbe perso…. Ora peró ne vedremo delle belle………………………richi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...