Barcellona 15 agosto 2017

una sola domanda: perché all’ingresso della fascia centrale pedonale della Rambla non c’erano i panettoni di cemento anticarro? Ci sono all’ingresso delle gallerie pedonali urbane di tutte le città italiane?

 

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Barcellona 15 agosto 2017

  1. Alba Chiavassa ha detto:

    Gia stavolta hai ragione

    Inviato da iPhone

    >

  2. Paolo Bertalotti ha detto:

    Anche se la domanda era retorica, mi sembra che sia indispensabile mettere dei paletti per impedire l’entrata nelle zone pedonali ai mezzi che possono servire per gli attentati.
    Allego un breve commento, che nasce dal rifiuto del terrorismo.
    Anche se il papa chiede di accogliere tutti, in analogia alle regole per entrare nello stato vaticano (ho sentito oggi su “prima pagina” che per avere la cittadinanza occorre essere cardinali o guardie pontificie), penso che sia indispensabile mettere dei limiti.
    Penso pertanto che gli stati europei potrebbero chiudere l’entrata a tutti i migranti che vogliono entrare in modo abusivo, penso altresì, per garantire il diritto di asilo,che dovrebbero istituire dei canali di accesso privilegiato a tutti quelli che hanno i documenti a posto e hanno subito un controllo (negli stati da cui partono e negli stati in cui arrivano). Infine, per coinvolgere tutti gli immigrati, tutti gli stati europei potrebbero dichiarare che, se ci sarà un altro attentato, verranno espulsi dall’europa tutti i cittadini che sono riconosciuti come sospetti e tutti gli stranieri che non hanno una attività consentita dalla legge.
    In Brasile lo stato, per debellare la corruzione politica, ha istituito la “delazione premiata”, cioè ha premiato tutti quelli che sono stati coinvolti o sono a conoscenza di irregolarità e hanno denunciato scandali, furti di denaro pubblico, mazzette e altre attività irregolari.
    In Europa con la “delazione premiata” gli stati potrebbero premiare tutti quelli che, essendo stati coinvolti o essendo a conoscenza di attività irregolari, denunciano le attività illecite.
    Grazie Lorenzo per i tuoi commenti, sempre puntuali e stimolanti.

  3. gabriella Peretti ha detto:

    E’ vero, ma purtroppo gli spagnoli sono molto superficiali. Interessante la sottolineatura di Paolo a proposito di chi può entrare in Vaticano…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...