Il dio caotico e letale che li fa e poi li accoppia

 

Il 17 maggio scrivevo su questo blog:

Qualunque governo “politico” sarà formato, all’ultima disperata ora, con un Presidente della Repubblica sotto schiaffo e umiliato e un primo ministro emblema di squallore morale e laida disponibilità, sigillerà il fallimento sistemico della democrazia in Italia e l’apertura di una fase incerta e pericolosissima, con il Paese nelle mani di dilettanti, incompetenti, irresponsabili, arroganti e schiavi della loro stessa demagogia.

Ora io non sono un profeta e non possiedo grosse palle di vetro nelle quali vedere il futuro, ci si può chiedere quindi come abbia fatto a fare questa previsione così precisa 5 giorni prima della presentazione dell’ipotetico primo ministro dell’ipotetico governo.

Semplice: c’è una logica, feroce coerenza tra la dimensione culturale di chi sceglie persone e decide cose e le persone scelte e le cose decise.

Una coerenza ineludibile. Non so se il Presidente Mattarella avrà la strumentazione procedurale, politica e antropologica per salvare il Paese da una sicura sciagura. Lo spero vivamente.

TUTTI A CASA, PRESIDENTE!

24 Maggio …e il Piave mormorò: non passa lo straniero!

 

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...