Quale cambiamento?

grillo_14.jpgHa inventato l’obbligo flessibile: la rigidità molle, il fetore profumato.

Oggi alla Camera hanno approvato il decreto “milleproroghe”. Che non è solo uno strumento per prorogare decreti-legge in scadenza perché non sono stati convertiti in tempo, in genere perché la maggioranza al governo non ha trovato l’accordo necessario o per altri più volgari motivi. Il dispositivo contiene infatti anche una serie di rinvii o cambiamenti radicali dalle implicazioni pratiche, sociali, sanitarie, politiche e amministrative pesanti e al limite criminali: il decreto sull’obbligo (flessibile!) della vaccinazione, quello sul finanziamento degli interventi sulle periferie urbane, sugli insegnanti precari nella scuola.

Bisogna leggere i verbali della seduta alla Camera e le dichiarazioni di voto per capire esattamente la vergogna di questo dispositivo.

Primo insulto: i 5 Stelle hanno sempre violentemente contestato la legislazione mediante decreto-legge e si erano impegnati a non adottare mai quella procedura che di fatto è una procedura che bypassa il dibattito e la verifica del Parlamento. Dopo 100 giorni di governo l’hanno adottata.

Ma hanno fatto di peggio: hanno posto la fiducia perché sapevano che su alcuni dispositivi rischiavano la maggioranza in quanto talmente aberranti da non essere approvati nemmeno dai loro deputati. Se non bastasse la fiducia è stata autorizzata dal consiglio dei ministri del 24 luglio, prima che il decreto fosse firmato dal Presidente della Repubblica e pubblicato in Gazzetta ufficiale e prima che il dispositivo arrivasse in aula. L’assoluto disprezzo per il Parlamento e per il diritto dei parlamentari di sapere cosa avrebbero dovuto approvare. Un colpo di mano antidemocratico.

Sulla vaccinazione la ministra Giulia  Grillo, dopo un vergognoso balletto di bugie, mistificazioni e imbrogli, consente di ammettere nelle scuole i bambini che invece di presentare il certificato medico dell’avvenuta vaccinazione presentano un “autocertificato del genitore responsabile” che consente di rinviare l’effettivo adempimento medico fino al luglio del 2019. In pratica potranno essere ammessi nelle scuole bambini non vaccinati con un enorme rischio per la comunità scolastica generale. Il governo pur di non perdere il consenso della cultura medievale dei “no-vax” si assume una responsabilità criminale mettendo a rischio milioni di bambini e a rischio letale le decine di migliaia di bambini immuno-depressi che se non vorranno affrontare il pericolo (per loro quasi certo) non potranno andare a scuola.

La ministra Grillo si è piegata in modo criminale, con ottuso e arrogante disprezzo per la sicurezza sanitaria della popolazione giovanile, alla ignoranza antiscientifica, solo per non perdere i voti di una minoranza fanatizzata da informazione falsa denunciata da tutta la comunità scientifica medica italiana e mondiale. Con l’assist del ministro alla istruzione Bussetti, professore di educazione fisica.

Sul finanziamento per interventi nelle periferie urbane il governo sottrae un miliardo e mezzo di Euro alle amministrazioni locali molte delle quali avevano già affrontato la spesa progettuale per gli interventi e che per molti interventi avevano già visto l’impegno finanziario integrativo di molti investitori privati. Un vero furto giustificato con motivazioni puerili e settarie che blocca interventi urgenti e drammaticamente necessari sui tessuti urbani degradati luogo di miseria e di perversa cultura criminale.

Questo decreto è l’esempio, sia nel merito che nel metodo, della cultura truffaldina, traditrice, inaffidabile, incompetente e bugiarda che gli onesti e convinti elettori 5Stelle hanno messo al governo, ingenuamente credendo alla demagogia delle promesse di “cambiamento”.

Ovviamente la struttura di manipolazione mediatica della piattaforma Rousseau è impegnata nella produzione di una narrativa finalizzata a nascondere, deformare, negare la realtà dei fatti con buona pace e completa soddisfazione degli ingenui e convinti deputati 5Stelle.

E il peggio deve ancora venire.

 

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...