Archivi del mese: marzo 2019

Did we learn anything from Brexit?

  Leave according to remain   The EU according to leavers In the complexity of Brexit we can see the dynamics of the widespread ongoing disaster affecting the operation of Democracy throughout the world. This is my tentative analysis: The difficulty … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Cosa impariamo dalla tragedia inglese

Dopo le vignette il testo. L’ipotesi secondo “remain” La visione British riduttiva  (ma non tanto) dell’EU. Un’altra visione British: UK  in fuga dal castello Europeo che crolla, … proprio a causa della porta sbattuta da UK!!! La catastrofe viscerale del referendum: … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

La Macchina a Terrore di Guido Vitiello

La macchina a terrore più internet La Macchina a Terrore  di Guido Vitiello: da leggere.   LM  

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La paura e il vuoto stellare

  Ne La Repubblica di ieri c’è una interessante riflessione di Zagrebelski sulla paura come strumento di potere e come veleno della democrazia. Da leggere. In margine si può osservare che sono molte le paure che dominano le dinamiche sociali, insieme alle … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Scatole vuote

    Il bambolotto capo dei 5S e il suo cerchio magico stellare hanno deciso che dopo una serie di sconfitte crudeli e dopo aver perso una buona metà del popolo stellare devono “riorganizzarsi”. È interessante la sindrome che caratterizza … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Com’è che siamo finiti con Dimaio?

Il bambolotto   Per quanto sia complicato oggi il Pianeta, e per quanto articolata e complessa sia la massa oceanica di informazioni che ci travolgono ogni minuto, e per quanto rapidi siano gli avvenimenti e i cambiamenti dell’ambiente, della società, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

I migranti: una opportunità non un problema

I migranti vanno accolti, sfamati, assistiti, educati, istruiti, informati. Gli va data una collocazione sociale, lavoro, dignità. Devono utilizzare i servizi sociali e pagare le tasse. Devono imparare l’italiano, devono rispettare le nostre leggi e le nostre tradizioni. Se cosi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti