La rete drogata: la minaccia letale della democrazia

Aldous HuxleyAldous Huxley autoree di Brave New World (Mondo Nuovo)

Forse non molti si rendono conto di quello che sta avvenendo nel campo della comunicazione/propaganda politica. Roba da fare impallidire il Grande Fratello di 1984 di George Orwell  e gli alfa plus di Huxley.
Internet consente operazioni di controllo e manovra dell’informazione che sono di portata e potenza tale da travolgere e annullare qualunque opposizione. Si possono mandare milioni di messaggi a milioni di soggetti incessantemente. Milioni di utenti della rete “seguono” siti portatori di messaggi settari, falsi, strumentali che vengono imposti con operazioni criptiche di diffusione forzata inarrestabili. I siti dell’opposizione o gli account che portano informazioni “non gradite” vengono soffocati dall’assalto di milioni di messaggi spesso violenti, aggressivi e minacciosi. Con un investimento modestissimo si raggiungono target di milioni di individui con messaggi manipolati, falsi e strumentali.

La stampa raggiunge qualche centinaio di migliaia di soggetti al giorno.
La televisione qualche milione.
Internet raggiunge decine di milioni di soggetti ogni minuto, incessantemente.

Quando Salvini è intervenuto al Parlamento europeo insultando l’Assemblea perché si occupava di internet e di questo problema in realtà stava difendendo la sua “Bestia” informatica che sotto la direzione del suo spin doctor Luca Morisi fa esattamente il mestiere di bombardare milioni di utenti con migliaia di messaggi e di soffocare con attacchi distruttivi ogni segnale contrario.

Salvini ha berciato al Parlamento Europeo “Il problema dei migranti è molto più importante, e voi vi trastullate con facebook e instagram!” Il Presidente dell’Assemblea lo ha richiamato all’ordine ma si è dimenticato di dirgli che lui è regolarmente assente dalle riunioni nelle quali si discute del problema dei migranti e viene in Parlamento a fare il “benaltrista” per impedire la discussione su un problema gravissimo che sta letteralmente massacrando le istituzioni della democrazia nel mondo. In questo video l’intervento come al solito arrogante  e “falso” di Salvini.

Salvini non vuole controllo sulla rete perché è lui che la utilizza in modo selvaggio con la sua Bestia: al Parlamento Europeo capovolge il problema e si erge a difensore degli utenti che propio lui manipola

Il problema dell’informazione su internet e sul mostruoso controllo che viene operato da soggetti politici come Salvini è un gravissimo attacco alla democrazia che sta portando molti paesi alla dittatura, se non si interviene con urgenza le elezioni e il voto dei cittadini saranno riti assolutamente inutili (lo sono già): tutto è sotto il controllo delle Bestie informatiche come quella di Salvini/Morisi.
Il mio blog non è stato ancora individuato perché non lancio hashtags ma non escludo che prima o poi lo sarà.

lorenzo matteoli

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...