LA PERICOLOSITA’ IRRESPONSABILE DI MATTEO RENZI

Dunque, ci informa l’Huffington Post, il piano di Renzi Ciao 2020 non rispetta le modalità formali rigide e rigorose imposte dall’Europa agli Stati Membri per la redazione delle proposte e dei contenuti per il Recovery Fund. Anzi è proprio “un’altra cosa”. Renzi non si è preoccupato di documentarsi o, più probabilmente, ritiene che qualunque cosa lui presenti sia intelligentissima e debba essere comunque accettata senza riserve, per la innegabile superiorità.

L’Huffington Post ci informa anche su tutte le scadenze che sono state rispettate dal Governo Conte nella predisposizione del Piano e nell’informazione di Camera e Senato. Scadenze che Renzi ignora quando accusa il Governo di avere operato in modo isolato e autocratico.

È vera un’altra ipotesi: Renzi conosce perfettamente le regole UE e sa benissimo che il suo progetto non sarebbe nemmeno letto in difetto del rispetto delle condizioni formali di presentazione imposte dall’Europa. Ma quando non si ha nessuna responsabilità si può anche presentare la Vispa Teresa. A Renzi basta una storia qualunque per dichiarare che le sue proposte, insostenibili e impresentabili, sono separate da un abisso dal Piano di Conte e mettere in mora il Governo con un ricatto vuoto. 

Per questo avrebbe dovuto sfruttare il vantaggio iniziale della sua operazione ricattuale e incassarne il ritorno. Insistendo, la verifica sarà punitiva e invece di vantaggi incasserà l’inviperimento nei suoi confronti dell’opinione pubblica e il più che probabile azzeramento del suo seguito elettorale.

Ci si chiede la ragione di questa cecità: la breve brillante carriera di Renzi è marcata da episodi di questo genere. Una brillante spregiudicata intelligenza tattica associata alla totale incapacità di leggere le strategie e il contesto di medio termine, accecato da immane ego e presunzione, narcisisticamente affascinato da sé stesso, imbrogliato dalla sua superficialità.

Renzi è pericoloso a sé e agli altri e devo ricredermi per i giudizi positivi che ho in varie occasioni espresso nei suoi confronti. È sperabile che Mattarella e Conte riescano a superare la situazione fangosa determinata dalla arrogante leggerezza di Renzi.

lorenzo matteoli

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...