IL BISTICCIO TRA CONTE E GRILLO

Non intende mollare

Qualunque papocchio verrà proposto per superare lo scontro Grillo/Conte sarà inutile, finto. La separazione concettuale è antropologica, radicata, personale, profonda, insanabile.

Conte non sarà mai il “capo” dei 5S, come questi mesi di penosa palude, negoziato/litigio, hanno già solidamente provato. 

I 5S non saranno mai né partito né movimento, resteranno una dis-aggregazione di bande, senza manifesto, senza identità culturale, politica, di sodalizio.

Solo capaci di litigio mutuo interno, lotta per bande, corruzione ideologica.

Raccogliere il 30% dei voti italiani con una non-piattaforma qualunquista è possibile, trasformare le bande qualunquiste raccolte in uno strumento politico operabile in una democrazia parlamentare, no.
Conte non sembra in grado di prendere atto di questa banale realtà.

I danni prodotti dai governi a partecipazione 5S sono enormi, economici, finanziari, politici e sociali. Non verranno mai pagati.

lorenzo matteoli

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a IL BISTICCIO TRA CONTE E GRILLO

  1. matteolilorenzo ha detto:

    Caro Eligio, che piacere ricevere il tuo feedback: mandami anche il tuo pensiero di quando non sei d’accordo. Penso di poterti convincere se me ne dai l’estero!,,
    Comunque non è grave non essere d’accordo (sempre) con me … può però essere pericoloso … 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...