ANDREA GALASSO

ANDREA GALASSO 1932-2022

Saluto per sempre un amico, forte e sincero. Ricordo le battaglie insieme nel Consiglio Comunale degli anni 80. Lo Stadio delle Alpi, grande opera pubblica, senza tangenti, costruita nei tempi, nel budget, senza denaro dei torinesi, un capolavoro di ingegneria amministrativa, grazie ad Andrea. Il concorso per la Pubblicità al vecchio Comunale: una “prima” assoluta dell’Amministrazione torinese e la battaglia personale tutta di Andrea contro la “seconda industria di Torino” che, nessuno lo sa, ma è quella dei pasti preconfezionati per le scuole: in allora un cartello miliardario potentissimo con radicazione mafiosa, eredità dei precedenti amministratori della Città. Andrea, con grande coraggio e fermezza, riuscì a rompere il privilegio consolidato imponendo la gara. L’azione amministrativa di Andrea ha significato decine di miliardi di risparmi per i contribuenti torinesi.

Elegante, con un garbato senso dell’umorismo, portava a Torino la cultura raffinata dell’Italia del Sud e la vena retorica dei penalisti un po’ teatrali di una volta, che i torinesi non capivano. Sapeva trovare il compromesso, e sapeva riconoscere la linea della fermezza.

Juventino feroce, amava Torino non sempre ricambiato, la chiamava, con una vena di amarezza,  “una Città a sovranità limitata”.

Ti accoglieva sempre con uno splendido, luminoso sorriso: così lo ricordo.

Lorenzo Matteoli

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...