Un male antico e diffuso

Corrado Augias

Corrado Augias intervistato sullo scandalo del Qatargate deplora e depreca con l’accento moralistico del padre nobile, rattristato e scandalizzato: “A quei tempi una cosa del genere non era nemmeno pensabile!”

Dimentica che quando era deputato al Parlamento europeo (trent’anni fa) pagava la sua segretaria (che teneva in società con il collega Giorgio Ruffolo) in nero senza contributi e si metteva in tasca il fondo mensile che la commissione passava ai parlamentari per pagare appunto le segretarie.

Una cresta modesta da piccolo bottegaio, è vero, ma la cultura della furbizia è la stessa, ai danni dei più deboli e indifesi.

Lorenzo Matteoli

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Un male antico e diffuso

  1. Carlo ha detto:

    Verissimo, quanto è bugiarda una bella parte della sinistra. Per lo meno quella area politica che si sentiva più legittimata a definirsi tale.

  2. matteolilorenzo ha detto:

    Se Sparta piange Atene non ride. Augias è stato particolarmente odioso per la piccineria della sua furbata, ma la destra non brilla vuoi per furti (49 milioni rubati da Bossi e intestati da Salvini a sua insaputa) vuoi per inacapcit amministrativa (cfr Raggi a Roma che ha dovuto subire i ricatti della destra missina romana che l’aveva votata). I 5 Stelle poi sono una banda di rubagalline scatenata.
    Non vedo luce in. dnd al tunnel.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...