CHI TACE E’ COMPLICE

Quello che sta succedendo in Iran non è solo una vergogna per tutto il mondo islamico. 

È una vergogna per tutto il mondo delle libere democrazie.

Sull’Islam  è agghiacciante il silenzio di tutti i paesi musulmani: non si è sentita una sola voce di censura o di condanna da parte del cosiddetto “islam moderato”. I boia islamici di Teheran torturano, massacrano, impiccano nel nome di Allah, facendo del nome un simbolo criminale mostruoso. Il silenzio dei cosiddetti musulmani moderati dimostra quello che si è sempre saputo: sono schiavi e ostaggi delle fazioni fanatiche assassine più efferate, muti per paura, alla fine complici e corresponsabili.

Sulle libere democrazie: fino a che punto si può continuare a denunciare verbalmente la criminalità del regime fanatico di Teheran e restare inerti? Anche in questo caso l’inerzia diventa partecipazione e complice responsabilità.

Se la religione diventa massacro di innocenti alla denuncia deve seguire l’azione.

L’inerzia e il silenzio grondano sangue. 

Lorenzo Matteoli

DONNA VITA LIBERTA

آزادی زندگی زن

Informazioni su matteolilorenzo

Architetto, Professore in Pensione (Politecnico di Torino, Tecnologia dell'Architettura), esperto in climatologia urbana ed edilizia, energia/ambiente/economia. Vivo in Australia dal 1993
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...